Cambiamento Sociale

 

La massa, è la somma degli individui.
Quello che è l’individuo è la massa,
il governo, la società.

 

La massa è l’estensione dell’individuo.
Non è possibile la trasformazione delle masse,
dei popoli, delle società,
se il singolo individuo non si trasforma.

 

Nella vita di questa gente si ripete sempre tutto.
Vuole cambiare e non sa come fare,
vuole migliorare ma non vuole cambiare.
Dice le stesse cose, fa le stesse cose,
parla delle stesse persone, si lamenta delle stesse situazioni.

 

Quello che gli è successo ieri, gli succede oggi,
e gli succederà domani.
Una noiosa ripetizione di teatri e tragedie,
di drammi e commedie.

 

La continua ricerca del colpevole da voler sostituire.
Senza poi capire,
che tutte le circostanze che avvengono fuori di noi,
in questa percezione di realtà,
sono il riflesso di ciò che abbiamo dentro.
Quando si cambia dentro, il cambiamento è radicale.
Perchè dentro è il tutto.

 

Uscire da questa noiosa vita meccanica,
da questa monotonia ripetitiva.

 

La prima cosa da capire,
è percepire lo stato in cui ci si trova.

 

La seconda è la ricerca dell’uscita.
E la ricerca implica la convinzione di riuscirci.

 

La terza è comprendere che a prescindere tu sia
ricco o borghese,
benestante o povero,
agiato o della classe media,
ognuno è ad un livello di consapevolezza diversa
ed il suo stato dell’essere non dipende dalla sua classe sociale.
Rispettare questo evita l’imposizione di risveglio a chi hai vicino.

 

Ogni persona è diversa e questo non lo si deve negare.
Ritrovare il tuo centro è la via del risveglio.
Vivere il momento con presenza,
trasformare le reazioni meccaniche con le riflessioni,
il confronto.
Comprendendo di essere parte attiva,
e non una vittima in balia degli eventi.

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=Ig1YV8m_v1E&t=11s